Come arredare la terrazza, scegliere gli arredi

0
34

Gli arredi per l’esterno devono essere resistenti agli agenti atmosferici,  i materiali che si prestano bene a questa funzione sono l’alluminio e i materiali plastici come il polipropilene, che non richiedono particolare manutenzione. Se il balcone o terrazza prospetta su una strada urbana trafficata, bisogna posizionare qualche vaso di piante, fiori e magari-spazio permettendo- un mini alberello.

 

Proseguiamo con la scelta degli arredi.

Le sedute. Prima proposta: Frilly dell’azienda Kartell. Disegnata da Patricia Urquiola, la seduta è  in policarbonato trasparente. Il suo effetto ondulato e plissé dona un aspetto divertente e allegro. I colori disponibili per la versione trasparente sono cristallo, turchese, fucsia, fumè, giallo, arancio; e per quella coprente sono bianco lucido e nero lucido.

 

 

Seconda proposta: Kobi di Alias. Ideata da Patrick Norguet che prende come modello le sedie tradizionali con intrecci di fil di ferro, ma le elabora in maniera innovativa. Esistono due versioni: sostegno e gambe in alluminio verniciato con scocca in tinta o cromata; sostegno verniciato e gambe in rovere con scocca verniciata in diversi colori.

 

Il tavolo. Prima proposta: Snow di Pedrali. Il Designer Odoardo Fioravanti progetta un tavolo le cui forme richiamano il dinamismo e la velocità. Realizzato in polipropilene stampato in gas air moulding e gambe in estruso di alluminio.

 

Seconda proposta: Carpino di B&B Italia. Progettato da Antonio Citterio, ha il piano composto da  listelli trasversali in legno di Iroko e struttura in alluminio verniciato bianco. Dimensioni: 250 x 105 cm ed 73 cm di altezza.

 

Illuminazione. Prima proposta: Lampade Ginko di De Castelli. Il designer Marco Zito progetta una serie di foglie luminose destinate a illuminare terrazze e giardini. Un  faretto illumina le foglie che crea un’atmosfera incantata da foresta.

 

Seconda proposta: Vas-One di Serralunga. Progettato da Luisa Bocchietto nel 2002. Il vaso lampada è diventata un’icona, è disponibile in diverse dimensioni. Il vaso è realizzato in polietilene.

 

La galleria di immagini continua sulla nostra fanpage di Facebook, seguiteci!

 

Altri articoli che possono interessarti: Il balcone: un’ oasi in città

Articolo precedenteIl riuso degli oggetti, una buona filosofia di vita
Articolo successivoScegliere la bomboniera del Matrimonio
Silvy Pellegrino
Ciao sono Silvana! Sono un Architetto con la grande passione per la tecnologia ed il web! Dal 2003 scrivo su Webisland.net, facendo la Content manager, la Social Media Manager e, quando riesco, anche la webmaster (per quel poco che so di programmazione!): il mio approccio con l'informatica è partito proprio dai linguaggi HTML e PHP...che successivamente ho trascurato (anche perchè iniziavano a nascere script chiavi in mano, come Wordpress, sul quale è costruito questo blog) per dedicarmi all'attività di SEO Specialist. Insomma...cerco di "arredare" questo sito proprio come farei con la mia dimora; tanto per non dimenticare le cose che ho studiato all'Università :)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here