Come sapere chi ti ha bloccato su WhatsApp

0
26

Una delle domande che ci fate più spesso è: “Come faccio a sapere chi mi ha bloccato su WhatsApp?”. É arrivato il momento di scoprire la verità e di confermare tutti i sospetti. Questa guida è solo per persone forti che riescono ad accettare il fatto che non si può essere simpatici a tutti. Esistono tre modi per capire se un contatto vi ha bloccati:

  1. Non vengono visualizzate le conferme di lettura;
  2. Non sono più visibili gli aggiornamenti di status e le info sull’ultimo accesso;
  3. Non è possibile invitare quel contatto ad un gruppo.

Come sapete, per verificare se un contatto ha letto il messaggio che gli abbiamo inviato su WhatsApp, basta controllare il colore delle due spunte che da grigio diventa azzurro. Se la spunta è solo una (e di colore grigio) il messaggio è stato inoltrato ma il destinatario non l’ha ancora ricevuto, quindi è molto probabile che vi abbia bloccato. Attenzione però, perché prima di esserne certi, dovete aspettare qualche ora in quanto la stessa situazione si verifica in caso di scarsa copertura della rete.

Ecco perché dovete proseguire con le vostre indagini e controllare l’ultimo accesso o l’aggiornamento di stato. Se siete stati bloccati non riuscirete a visualizzare più nulla di tutto questo. Comunque la prova finale è l’invito ad un gruppo, perché il contatto in questione potrebbe aver modificato le impostazioni sulla Privacy, nascondendo i dati sull’ultimo accesso. Quindi provate a crearne uno e ad invitare il contatto, se la piattaforma vi restituisce un messaggio di errore quando lo selezionate, è sicuro che siete stati bloccati.

Articolo precedenteWhatsApp Android: arrivano i nuovi temi Material Dark e Material Light
Articolo successivoLe bufale di WhatsApp
Silvy Pellegrino
Ciao sono Silvana! Sono un Architetto con la grande passione per la tecnologia ed il web! Dal 2003 scrivo su Webisland.net, facendo la Content manager, la Social Media Manager e, quando riesco, anche la webmaster (per quel poco che so di programmazione!): il mio approccio con l'informatica è partito proprio dai linguaggi HTML e PHP...che successivamente ho trascurato (anche perchè iniziavano a nascere script chiavi in mano, come Wordpress, sul quale è costruito questo blog) per dedicarmi all'attività di SEO Specialist. Insomma...cerco di "arredare" questo sito proprio come farei con la mia dimora; tanto per non dimenticare le cose che ho studiato all'Università :)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here