Il 2018 da un punto di vista degli eventi sportivi ha segnato ancora una volta cifre record, specialmente per quanto riguarda il calcio, tra Champions League e campionato di A e B, senza dimenticare il Mondiale di Russia 2018, anche se l’Italia per una volta si è dovuta accontentare di seguire questo appuntamento da semplice spettatrice. Ci siamo riscattati in parte con questa nuova Uefa Nations League, torneo che va a sostituire le amichevoli di lusso della Nazionale maggiore, che con Roberto Mancini deve ora centrare l’obiettivo di qualificazione per i prossimi campionati europei del 2020.

Fase equilibrata a metà classifica

Durante il mese di dicembre che chiude l’anno, grande attenzione al campionato di serie A, che per il secondo anno non si fermerà durante il periodo delle festività natalizia. Si giocheranno infatti tra il 22 e il 29 dicembre gli ultimi tre turni del girone d’andata. Secondo la Lega Calcio, il periodo delle feste è quello in cui gli spettatori hanno più tempo da dedicare alle proprie passioni: ecco perché durante questo mese assisteremo ad alcune delle partite più importanti di questo girone d’andata. Che sia un caso o meno, il calendario propone due dei big-match del girone di andata, che vedono le quattro squadre più rappresentative della passata stagione e che hanno partecipato alla fase a gironi di Champions League.

Con Juventus-Roma e Inter-Napoli, l’appuntamento per il campionato di serie A e per il calcio che più conta sarà certamente assicurato. A queste due gare bisogna poi andare ad aggiungere un classico come Milan-Fiorentina, gara valida per il 17esimo turno, mentre per Lazio-Torino, incontro della 19esima giornata sarà una sfida tra due squadre che ambiscono entrambe a una dimensione più internazionale, vista anche la classifica attuale. Non bisogna poi trascurare le due rivelazioni di questo campionato: Sassuolo e Parma.

Il Parma che deve ancora giocare contro Bologna, Fiorentina e Roma, può irrobustire la sua striscia positiva, ma è già a un passo dall’impresa, visto che è una delle tre neo-promosse in serie A. Il Sassuolo invece deve tornare a vincere per restare nella parte sinistra della classifica, quella che maggiormente conta. Pochi risultati utili nonostante il bel gioco espresso, per gli uomini di De Zerbi, ora chiamati a riscattarsi contro Torino, Atalanta e Roma, gara che assume dimensioni importanti visti gli ex che saranno presenti in campo e non.

Bisogna ancora dire di Sampdoria e Atalanta, squadre che hanno alternato prestazioni di livello a partite meno brillanti, ma che possono fregiarsi di vittorie importanti; la Sampdoria durante il terzo turno ha vinto con autorevolezza contro il Napoli di Ancelotti, mentre l’Atalanta di Gasperini ha superato brillantemente l’Inter di Spalletti, con un roboante 4-1, durante la 12esima giornata di campionato.

Rispondi

Inserisci il tuo commento
Il tuo nome qui