In principio furono gli sms inviati con la Christmas Card della Omnitel, poi arrivarono altre bufale, ma quella che da qualche anno semina il panico tra la gente è “WhatsApp a pagamento”. Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza con questo articolo perché anche a noi è arrivato questo messaggio che dovrebbe mettervi in allarme perché pieno di “orrori” grammaticali (da noi corretti in parte):

«Sabato mattina WhatsApp diventerà a pagamento se hai almeno venti contatti manda questo messaggio a loro. Così risulterà che sei un utilizzatore assiduo il tuo logo diventerà blu e resterà gratuito. (ne hanno parlato al tg). WhatsApp costerà 0,01€ al messaggio. Mandalo a venti persone. Salve siamo Andy e John i direttori di WhatsApp. Qualche mese fa vi abbiamo avvertito che da quest’ estate WhatsApp non sarebbe stato più gratuito; noi facciamo sempre ciò che diciamo, infatti, le comunichiamo che da oggi WhatsApp avrà il costo di 1 euro al mese. Se vuole continuare ad utilizzare il vostro account gratuitamente invii questo messaggio a 20 contatti nella sua rubrica, se lo farà, vi arriverà un sms dal numero: 123#57 e vi comunicheranno che WhatsApp per LEI è gratis!!! GRAZIE…. e se non ci credete controllate voi stessi sul nostro sito (www.watsapp.com). ARRIVEDERCI. Quando lo farai la luce diventerà blu. (se non lo manderai l’agenzia di WhatsApp ti attiverà il costo )».

Se tutto questo fosse vero ci sarebbero delle indicazioni tanto sul sito di WhatsApp, quanto nell’app stessa. Vi consigliamo di non cliccare mai sui link allegati a questo tipo di messaggio perché si tratta solo di siti che raccolgono visite, quindi fasulli. I più attenti avranno notato che non si tratta del sito ufficiale perché manca la “h” e soprattutto una notizia di questo tipo non sarà mai trasmessa al tg visto che sono impegnati a parlare delle strategie anti-caldo, dei cani che azzannano i padroni e delle vip in dolce attesa.

L’invio dei messaggi su WhatsApp è completamente gratuito, anche se si tratta di file multimediali (foto, video, audio). Per le telefonate, introdotte di recente, non è previsto alcun costo ma solo un consumo di dati del traffico internet. Quindi vi consigliamo di controllarlo spesso per evitare di superare i limiti consentiti. WhatsApp ha un costo annuale di 0,89 centesimi e, se lo scaricate per la prima volta, potete usufruire della prova gratuita di 12 mesi. Se avete una piccola somma da parte potete approfittare degli sconti per il rinnovo triennale o quinquennale che vi viene a costare rispettivamente 2,40 o 3,34 euro.

Rispondi

Inserisci il tuo commento
Il tuo nome qui