In questo periodo si fa un gran parlare di “Meme Stock”, un termine ormai diventato famoso anche nel mondo della finanza. Ma vediamo insieme cosa significa questo termine e quali sono le Meme stocks più celebri degli ultimi mesi.

Cosa significa “Meme Stock”?

Un meme stock sta ad indicare l’azione (stock) una società quotata in borsa – per lo più nei mercati azionari americani come il Nasdaq – che sta beneficiando di acquisti congiunti (elevati volumi di acquisti fanno salire il prezzo delle azioni) da parte di una banda di investitori ordinari che utilizzano i Social Network (Reddit, Telegram, Facebook su tutti) per stimolare l’interesse nelle azioni della società presa in esame. GameStop ed AMC sono i due esempi più notevoli

Cosa significa “Short Squeeze”?

Short Squeeze, letteralmente “breve compressione”, nel mercato azionario indica un rapido aumento del prezzo di un’azione principalmente a causa di un eccesso di vendita allo scoperto di un’azione piuttosto che dei fondamentali sottostanti.

Uno short squeeze si verifica quando c’è una mancanza di offerta e un eccesso di domanda per il titolo a causa di venditori allo scoperto che devono acquistare azioni per coprire le loro posizioni corte.

Vendita allo Scoperto

La vendita allo scoperto è una pratica finanziaria in cui un investitore, noto come venditore allo scoperto, prende in prestito azioni e le vende immediatamente, sperando di riacquistarle in seguito (“copertura”) a un prezzo inferiore.

Poiché le azioni sono state prese in prestito, il venditore allo scoperto deve alla fine restituirle al prestatore (più interessi e dividendi, se presenti), e quindi realizza un profitto se spende meno riacquistando le azioni di quanto guadagnato vendendole. Tuttavia, una notizia favorevole inaspettata può causare un aumento del prezzo delle azioni, determinando una perdita piuttosto che un profitto.

I venditori allo scoperto potrebbero quindi essere spinti ad acquistare le azioni che avevano preso in prestito a un prezzo più alto, nel tentativo di evitare che le loro perdite aumentino nel caso in cui il prezzo delle azioni aumenti ulteriormente.

L’intreccio Short Squeeze e Vendite allo Scoperto: la fortuna delle Meme Stocks

Gli short squeeze si verificano quando i venditori allo scoperto di un titolo si spostano per coprire le proprie posizioni, acquistando grandi volumi di azioni rispetto al volume di mercato. L’acquisto di azioni per coprire le loro posizioni corte aumenta il prezzo delle azioni allo scoperto, inducendo così più venditori allo scoperto a coprire le loro posizioni acquistando le azioni.

Questa dinamica può comportare una cascata di acquisti di azioni e un balzo ancora maggiore del prezzo delle azioni. Il tempismo di prendere in prestito, acquistare e vendere può portare alla vendita allo scoperto di oltre il 100% delle azioni di una società. Ciò non implica necessariamente vendite allo scoperto nude, poiché le azioni allo scoperto vengono rimesse sul mercato, consentendo potenzialmente di prendere in prestito la stessa azione più volte.

Eventi di short squeeze tendono a verificarsi in azioni che hanno tassi di prestito costosi. Tassi di prestito costosi possono aumentare la pressione sui venditori allo scoperto per coprire le loro posizioni, aumentando ulteriormente la natura riflessiva di questo fenomeno.

L’acquisto da parte di venditori allo scoperto può verificarsi se il prezzo è aumentato fino a un punto in cui gli short ricevono richieste di margini che non possono (o scelgono di non) soddisfare, spingendoli ad acquistare azioni per tornare ai proprietari da cui (tramite un broker) avevano preso in prestito il titolo nello stabilire la loro posizione.

Questo acquisto può procedere automaticamente, ad esempio se i venditori allo scoperto avevano precedentemente inserito ordini stop-loss con i loro broker per prepararsi a questa possibilità. In alternativa, i venditori allo scoperto che decidono semplicemente di ridurre le perdite e uscirne (piuttosto che non avere fondi di garanzia per soddisfare il loro margine) possono causare una stretta.

Si possono anche verificare short squeeze quando la domanda dei venditori allo scoperto supera l’offerta di azioni da prendere in prestito, il che si traduce nel fallimento delle richieste di prestito da parte dei prime broker. Questo a volte accade con le aziende che sono sull’orlo della dichiarazione di fallimento.

Short Squeeze su GameStop

Lo short squeeze di GameStop, iniziato a Gennaio 2021 fu innescata principalmente dal forum Reddit WallStreetBets.

Questa compressione ha portato il prezzo delle azioni a raggiungere un massimo intraday storico di $ 483 il 28 gennaio 2021 sul NYSE.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui