Quante volte ti sarà capitato di voler usare più account Facebook contemporaneamente? Sempre più frequente, infatti, Facebook rileva “anomalie” quando un profilo viene usato in contemporanea, o comunque subito dopo, ad un altro profilo. In questo caso il Social Network potrebbe chiederci il numero di telefono o, nei casi a suo dire più sospetti, un selfie che ci ritragga. Un’operazione scomoda che, qualora non venga accettata da Facebook, potrebbe portare anche alla disabilitazione (il cosidetto ban) del nostro profilo. Per ovviare a tale problematica esiste un’estensione per Google Chrome di nome Sessionbox, che ci consente proprio di creare più sessioni (come se stessimo usando più PC contemporaneamente) all’interno dello stesso browser.

Come funziona Sessionbox

Grazie all’uso di questa estensione gratuita, la fruizione contemporanea di siti Web con più account è resa più semplice. Non ci sarà più bisogno di browser secondari, sessioni private, lascia che SessionBox li gestisca per te.

Per prima cosa si dovrà scaricare Sessionbox da questo link. Il software deve essere scaricando mentre usiamo Google Chrome e si installa in pochi e semplici passi.

Una volta scaricata troveremo il logo di SessionBox in alto a destra con la possibilità di accedere a tutte le opzioni. La funzione più importante è quella di creazione della sessione, che ci consentirà di accedere al Social Network o ad altro sito come se l’accesso stia avvenendo da un PC secondario; come se avessimo due computer connessi contemporaneamente all’interno della stessa stanza.

Ciascuna sessione creata è salvabile e personalizzabile, con la scelta di un nome, un colore e un’icona che la renderà facilmente riconoscibile per futuri utilizzi.

Al momento l’estensione è disponibile per Google Chrome in versione completa, per Mozilla Firefox in versione Beta, mentre è in fase di rilascio per Opera.

SessionBox ci permette di gestire piu’ profili facebook contemporaneamente

Una manna per i Marketers

Facebook è una delle principali piattaforme di Social Media, la più utilizzata dalle persone di tutto il mondo e di tutte le età. Grazie al suo trend in continua crescita è molto popolare anche per pratiche di Marketing (pensiamo all’affiliate marketing o network marketing)

Sebbene molti di noi non lo ammettano prontamente, spesso abbiamo più di un account Facebook, sia per uso personale o per dare vite gratuite in Candy Crush o ancora per poter utilizzare “profili di servizio” che facciano inserzioni sugli account pubblicitari e sui Business Manager del Social. Non di rado, infatti, alcune pratiche pubblicitarie poco chiare vengono ritenute da Facebook contrarie alla policy interna e il rischio di vedersi bannato (disabilitato) prima il Business Manager e successivamente il profilo personale è davvero molto alto. Pensiamo a cosa succederebbe nel venir bannati da Facebook: significherebbe perdere amici, foto, post scritti, video e tutto il resto! Una vera disavventura.

SessionBox è un’estensione gratuita di Google Chrome che ti consente di accedere a più account Facebook senza soluzione di continuità. Una vera manna dal cielo! Session Box è uno strumento semplice da usare e, come suggerisce il nome, crea nuove sessioni attive in movimento e quindi ti aiuta ad aprire una nuova pagina ogni volta che fai clic su di essa. Tutto quello che devi fare è aprire una pagina, nel nostro caso la pagina Facebook, e fare clic sull’icona più accanto al nome della pagina. Questa azione avvia immediatamente il sito in una nuova finestra. Quindi devi solo digitare le credenziali e basta!

Hai due account Facebook aperti uno accanto all’altro senza la necessità di destreggiarti tra finestre diverse. Questa fantastica estensione di Chrome può essere utilizzata non solo per l’apertura di più account Facebook, ma anche per i siti Web che richiedono l’accesso.

SessionBox, inoltre, si assicura che le schede aperte non utilizzino l’archiviazione condivisa e che le variabili siano gestite dall’estensione stessa; in sintesi ciò significa che i siti web (Facebook incluso) non possano monitorare attività e sessioni.

Come avviare una o più sessioni con sessionbox

Una volta installata l’estensione, SessionBox si presenta con un’icona nella parte alta a destra, proprio come nella seguente immagine.

Vediamo adesso come creare una sessione (e così via tutte le altre) che ci consentiranno di far credere a Facebook e agli altri siti web che registrano le sessioni (IP, Paese, orario, data, connessione, …) che stiamo entrando attraverso una postazione internet e un browser, sempre differente rispetto alle altre sessioni. Ecco i passaggi:

  1. Per prima cosa dobbiamo recarci su facebook.com (o su altro sito). Il software, infatti, non permette di creare sessioni se prima non abbiamo digitato l’url di facebook.com sulla barra degli indirizzi di Google Chrome.
  2. A questo punto clicchiamo sull’icona di SessionBox e troveremo un messaggio (in inglese) che recita: “No Facebook sessions yet. Click on the button and create your first!“, ovvero ci sta dicendo che non esistono sessioni Facebook già create e che possiamo crearne una semplicemente cliccando sul pulsante col simbolo + dove compare la scritta New stored session.
  3. Il software aprirà un’altra finestra di Google Chrome, sempre con l’indirizzo di Facebook.com, e ci chiederà di nominare la nostra sessione (di default
    compare My Session 1) e di assegnarla ad un Gruppo (potremmo così memorizzare tutti i profili Facebook all’interno del Gruppo dedicato e così via per gli altri siti web). Andando nella parte alta, sopra “Your New Session Is” potremmo anche assegnare un colore ed un’icona alla nostra sessione, per renderla maggiormente riconoscibile per i futuri accessi. Assegnare un colore è gratuito; dare un’icona ha un costo perchè sarà necessario acquistare la versione Premium a 3,99 dollari al mese. Sotto comparirà la scritta “This Session Will Be securely synced between your devices”, lasciamolo invariato.

Ripeteremo questo processo per tutte le singole sessioni di SessionBox.

Un breve filmato sull’utilizzo di SessionBox

Adesso godiamoci un simpatico filmato che spiega – in soli 40 secondi – come utilizzare Sessionbox:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui