Condividere Netflix, Spotify, Office365 e altri servizi digitali con persone che non conosci. Questo è l’innovativo servizio offerto da TogetherPrice.com, che grazie al proprio software è in grado di mettere in comunicazione e suddividere le spese tra fornitori del servizio e utenti che vogliono approfittare del basso costo per abbonarsi ad uno dei servizi interessati. L’esempio classico, che ci aiuta a comprendere il concetto, è quello di Netflix. La famosa piattaforma di film e serie TV streaming consente, infatti, di utilizzare contemporaneamente fino a 4 dispositivi (smart Tv, PC, smartphone, tablet) differenti su abitazioni differenti. Tale vantaggio permette la condivisione di un unico abbonamento, con la relativa riduzione del canone mensile.

Together Price si usa in due modi: si mette a disposizione il proprio abbonamento per condividerlo con amici, coinquilini, familiari o colleghi oppure ci si aggrega a quello sottoscritto da loro.

Together Price gestisce in modo semplice tutte le fasi della condivisione: dalla formazione del gruppo fino alla raccolta delle quote.

A titolo di esempio (ed in continuo aggiornamento) il servizio consente di condividere gli abbonamenti di Netflix, Spotify, Office, NordVPN, Google Play Music, Kaspersky, Apple Music, Xbox Live e molto altro. Il tutto in maniera legale e in tutta sicurezza. Together Price è anche partner degli istituti finanziari N26 e HYPE e convenzionato con i relativi sistemi di pagamento offerti.

L’affidabilità del servizio, a detta della stessa Together Price, è sostenuta da:

  1. Certificato SSL
  2. Periodo di validazione
  3. Trusted Oriented
  4. Lemon Way

 

Sito web: www.togetherprice.com