WhatsApp, ecco come leggere i messaggi in segreto

0
29

Da qualche tempo, ormai, Whatsapp ha introdotto le spunte che notificano lo stato di invio e lettura dei messaggi. Così tutti sanno sempre se abbiamo letto un messaggio, quando e come, e diventa difficile mentire a qualcuno sul perché non si è risposto subito al messaggio. Ma ci sono dei trucchi per bypassare queste funzionalità e visualizzare i messaggi “di nascosto”, senza inviare la ricevuta di ritorno.

Le notifiche di avvenuta lettura che si affiancano alle preesistenti notifiche di invio ed inoltro al destinatario sono infatti abbastanza fastidiose per qualcuno. Ma si può aggirare il tutto, con un po’ di attenzione, se non volete o non potete rispondere subito ai messaggi che ricevete, senza scontentare nessuno.

Come sappiamo, le due spunte blu segnalano la lettura del messaggio da parte del destinatario; una spunta grigia segna un messaggio inviato ma non pervenuto che si completa con la seconda spunta.

Vi sono due metodi: il primo consiste nell’attivare la modalità aereo a seguito della ricezione del messaggio. Ovviamente, non si deve aprire il messaggio prima di introdurre la modalità, pena la presenza delle spunte blu.

Una volta avviata la modalità offline potrete leggere i vostri messaggi in tranquillità senza inviare nessuna notifica.

Il secondo metodo è ancora più semplice, basta smanettare un po’ nelle impostazioni. Occorre, dalla schermata principale di Whatsapp, portarsi nelle Impostazioni alla voce Account > Privacy e da qui eliminare le spunte alle checkbox relative alle conferme di lettura.

I consigli che vi abbiamo dato non si applicano però alle chat di gruppo che visualizzano, sempre e comunque, le conferme di lettura dei relativi messaggi inviati e letti.

Articolo precedenteCome spiare qualcuno su Whatsapp
Articolo successivoWhatsApp, estensione a vita oppure no?
Silvy Pellegrino
Ciao sono Silvana! Sono un Architetto con la grande passione per la tecnologia ed il web! Dal 2003 scrivo su Webisland.net, facendo la Content manager, la Social Media Manager e, quando riesco, anche la webmaster (per quel poco che so di programmazione!): il mio approccio con l'informatica è partito proprio dai linguaggi HTML e PHP...che successivamente ho trascurato (anche perchè iniziavano a nascere script chiavi in mano, come Wordpress, sul quale è costruito questo blog) per dedicarmi all'attività di SEO Specialist. Insomma...cerco di "arredare" questo sito proprio come farei con la mia dimora; tanto per non dimenticare le cose che ho studiato all'Università :)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here