WhatsApp Payments: oltre ai messaggi, invieremo denaro

Emergono indiscrezioni relative ad un imminente introduzione dei micro pagamenti elettronici su WhatsApp. La versione beta della nota app di messaggistica sembrerebbe intenzionata a monetizzare (non poteva essere gratis per sempre) il suo miliardo di utenti. Per farlo potrebbe introdurre WhatsApp Payments, la funzione di invio e ricezione pagamenti elettronici.

Che i micro pagamenti fossero sotto la lente di ingrandimento delle più grandi Banche internazionali non è una novità, ma da oggi anche WhatsApp sembra guardare con interesse a questa nuova possibilità. Significherebbe offrire un servizio molto comodo a tutti i suoi utenti (pensiamo alla divisione del conto di una cena tra amici, alla divisione delle quote di una partita di calcetto). Se poi aggiungiamo anche una commissione, WhatsApp finalmente potrebbe produrre profitto al management di Facebook.

La scoperta è stata fatta da WAbetainfo e resa pubblica su Tweeter col titolo “WhatsApp beta for Android 2.17.295: what’s new? WhatsApp Payments!“. Il posto evidenzia come la prossima funzione sia ancora in fase di sviluppo all’interno del team dei programmatori dell’App di messaggistica. Come indicato nello screenshot qui sotto, per utilizzare i pagamenti di WhatsApp, si dovrà accettare un’apposita policy per le condizioni bancarie e le norme sulla privacy.

Il servizio dovrebbe partire negli USA e dopo un periodo di rodaggio, anche in Europa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *