WhatsApp si adegua agli standard di sicurezza moderni, e aggiunge la verifica in due passaggi. Si tratta di un metodo di sicurezza volto a impedire violazioni della privacy ed evitare che chiamate e messaggi finiscano nelle mani sbagliate.

La verifica di sicurezza in due passaggi era già stata annunciata nelle scorse settimane, ma solo ora è finalmente possibile usarla. Per farlo, è necessario avere installato la versione beta dell’applicazione di messaggistica più utilizzata al mondo.

Dopo la richiesta del codice inviato via sms quando l’app viene installata su un nuovo dispositivo, WhatsApp ha aggiunto adesso infatti un codice di 6 caratteri per garantire una maggiore sicurezza. Il codice può essere introdotto al momento della registrazione oppure, per gli utenti che già hanno installato l’app, seguendo il percorso ‘Impostazioni’ – ‘Account’ – ‘Verifica in due passaggi’. Questo codice verrà poi periodicamente richiesto agli utenti, soprattutto dopo un periodo di inattività sospetta. In questo modo potremo essere davvero sicuri che nessuno abbia accesso ai nostri dati sensibili, alle nostre conversazioni e ai video/foto scambiati.

Rispondi

Inserisci il tuo commento
Il tuo nome qui