La maturità, come ogni anno, si avvicina, e i più giovani si stanno organizzando per avere spunti, traduzioni, consigli e molto altro dal web. Ma a quanto pare gli adolescenti di oggi preferiscono Whatsapp al più famoso social network: Facebook!

Secondo uno studio effettuato da Studenti.it, per studiare e comunicare tra di loro i maturandi preferiscono i gruppi chiusi, le stanze virtuali di Whatsapp dove riprodurre le dinamiche di classe e non Facebook, un po’ troppo dispersivo forse per un gruppo classe coeso.

Chat di gruppo per parlare, scherzare e scambiarsi materiale didattico oltre l’orario di scuola, per avere sempre con sé conversazioni e appunti. E’ un segno dei tempi? I servizi di messaggistica, e Whatsapp in testa, sostituiranno i social?

E a quanto pare per il 90% dei maturandi coinvolti in una indagine su Facebook, attraverso interviste davanti alle scuole e sul sito Studenti.it, Whatsapp è preferibile, sia perché immediato per le comunicazioni sia perché veloce per l’invio di file di ogni tipo – anche traduzioni di versioni dal latino…

I gruppi su Facebook sono invece utili per i più giovani per cercare informazioni su vasta scala, ad esempio informazioni sulle commissioni della maturità, chiedendo informazioni a studenti di altre scuole e di altre città, ma non per comunicare con i compagni della propria classe.

Rispondi

Inserisci il tuo commento
Il tuo nome qui