Tutti utilizziamo Whatsapp, più volte al giorno, per gli scopi più disparati: comunicare con i colleghi, con il fidanzato, l’amica, il parente etc. E tutti siamo a rischio: è infatti possibile che qualcuno rubi il nostro account di Whatsapp in pochi minuti. Basta lasciare lo smartphone Android, iOS o Windows Phone incustodito per qualche minuto e un malintenzionato in giro…

Secondo un articolo riportato su The Hacker News, infatti, per rubare un account WhatsApp basta conoscere il numero di telefono della vittima e avere accesso al suo smartphone per qualche minuto.

Non serve altro che creare un nuovo account WhatsApp su un dispositivo diverso, e poi effettuare la registrazione utilizzando il numero di telefono della vittima. Durante la registrazione del nuovo account, sarà richiesto di chiamare il numero di telefono della vittima per verificare il proprietario dell’account, e verrà quindi dettato un codice che servirà per autenticare l’account.

Il ‘’ladro’’ risponderà alla chiamata, inserirà il codice all’interno del nuovo dispositivo e… il gioco è fatto! Così il vostro “amico” avrà una copia del vostro account. Il tutto senza conoscere neanche il codice pin o di sblocco del vostro cellulare: per rispondere ad una chiamata, infatti, non è assolutamente necessario.

In definitiva, l’unico modo per difendersi è… non lasciare mai incustodito il proprio cellulare!

Rispondi

Inserisci il tuo commento
Il tuo nome qui