WhatsApp, spiare è facilissimo

0
14

A differenza del concorrente Telegram, WhatsApp non sembra essere proprio il massimo della sicurezza. Spiare qualcuno su WhatsApp, infatti, è più semplice di quanto pensiate, tanto che sono nate guide per spiegare agli utenti come difendersi e come aumentare la propria sicurezza. Vediamo insieme come fare.

Spiare qualcuno su Whatsapp, infatti, non è legale, ma è abbastanza semplice. Se una volta gli amanti gelosi sbirciavano nelle mail, adesso devono necessariamente dare uno sguardo ai messaggi WhatsApp del partener. Per spiare qualcuno da un altro dispositivo, la prima cosa che dovete fare è  procurarvi il MAC address della vittima, oppure il suo smartphone fisico, situazione un po’ difficile ma non impossibile, nel caso di amanti, amici, mariti, mogli e chi più ne ha più ne metta.

Il consiglio principale per non farsi spiare su Whatsapp è dunque tenere sempre vicino a sé il proprio smartphone: nessuno così sarà mai in grado di spiare le vostre conversazioni private. E’ bene sapere che esistono anche delle app che consentono di spiare Whatsapp in maniera alternativa, sebbene sempre in modo illegale – poiché si viola la privacy –, a meno che non ci sia il diretto consenso dell’interessato.

Tramite queste app è possibile dunque spiare qualcuno, ma è necessario che i cellulari in questione siano d’ultima generazione: iPhone e Android sono l’ideale. Ma queste app sono anche utili, ad esempio per eseguire il backup dei propri dati e monitorare il proprio cellulare qualora venisse rubato o perduto.

Articolo precedenteWhatsApp prevede 50 novità
Articolo successivoLeaf, vivere come una foglia
Silvy Pellegrino
Ciao sono Silvana! Sono un Architetto con la grande passione per la tecnologia ed il web! Dal 2003 scrivo su Webisland.net, facendo la Content manager, la Social Media Manager e, quando riesco, anche la webmaster (per quel poco che so di programmazione!): il mio approccio con l'informatica è partito proprio dai linguaggi HTML e PHP...che successivamente ho trascurato (anche perchè iniziavano a nascere script chiavi in mano, come Wordpress, sul quale è costruito questo blog) per dedicarmi all'attività di SEO Specialist. Insomma...cerco di "arredare" questo sito proprio come farei con la mia dimora; tanto per non dimenticare le cose che ho studiato all'Università :)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here