Ban da WhatsApp se utilizziamo app di terze parti

0
23

Il Ban di WhatsApp se utilizziamo client di case terze dura fino a 24 ore; dunque viene smentita la notizia circolata qualche giorno fa secondo cui, in caso di utilizzo di app di terze parti, si rischiava un ban dell’account a vita! WhatsApp Inc. ha comunicato che l’impossibilità all’utilizzo del proprio server ed il conseguente status di “banned” dura 24 ore. Successivamente sarà nuovamente possibile utilizzare l’app originale.

I motivi del ban possono essere molteplici: sicurezza e privacy degli iscritti su tutti. Tra le app di programmatori estranei all’originale troviamo WhatsApp+, WhatsApp Reborn e WhatsAppMD.

Facciamo attenzione, dunque, d’ora in avanti e pensiamoci bene prima di utilizzare le applicazioni moddate della più celebre app di messaggistica. Perchè oggi rischiamo un ban di poche ore, domani potremmo rischiare un ban a tempo indeterminato!

Articolo precedenteWhatsApp per PC
Articolo successivoWhatsapp: ban permanenti ai clienti che utilizzano app secondarie
Silvy Pellegrino
Ciao sono Silvana! Sono un Architetto con la grande passione per la tecnologia ed il web! Dal 2003 scrivo su Webisland.net, facendo la Content manager, la Social Media Manager e, quando riesco, anche la webmaster (per quel poco che so di programmazione!): il mio approccio con l'informatica è partito proprio dai linguaggi HTML e PHP...che successivamente ho trascurato (anche perchè iniziavano a nascere script chiavi in mano, come Wordpress, sul quale è costruito questo blog) per dedicarmi all'attività di SEO Specialist. Insomma...cerco di "arredare" questo sito proprio come farei con la mia dimora; tanto per non dimenticare le cose che ho studiato all'Università :)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here