Il Ban di WhatsApp se utilizziamo client di case terze dura fino a 24 ore; dunque viene smentita la notizia circolata qualche giorno fa secondo cui, in caso di utilizzo di app di terze parti, si rischiava un ban dell’account a vita! WhatsApp Inc. ha comunicato che l’impossibilità all’utilizzo del proprio server ed il conseguente status di “banned” dura 24 ore. Successivamente sarà nuovamente possibile utilizzare l’app originale.

I motivi del ban possono essere molteplici: sicurezza e privacy degli iscritti su tutti. Tra le app di programmatori estranei all’originale troviamo WhatsApp+, WhatsApp Reborn e WhatsAppMD.

Facciamo attenzione, dunque, d’ora in avanti e pensiamoci bene prima di utilizzare le applicazioni moddate della più celebre app di messaggistica. Perchè oggi rischiamo un ban di poche ore, domani potremmo rischiare un ban a tempo indeterminato!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui